Comunicazione

L’emergenza cimitero esige risposte rapide e condivise

Anguillara, quasi 20 mila abitanti, dispone attualmente di un centinaio di loculi di proprietà di singoli cittadini. La nostra comunità non dispone, quindi, di loculi liberi.

Si potrebbe avviare una ulteriore operazione di verifica delle concessioni scadute dando corso alle eventuali estumulazioni in caso di mancati rinnovi. Ma anche questa é una strada non priva di problemi.

Ampliare il vecchio cimitero o prevederne uno nuovo sono le uniche possibili soluzioni

Entrambi le scelte esigono anni di lavoro (in termini tecnici e amministrativi oltre che esecutivi) e una necessaria condivisione tra tutte le parti socio-politiche della città.

Non é una scelta che può essere fatta nelle segrete stanze, a riprova di ciò rammento a tutti l’approvazione unanime del Consiglio comunale di quel progetto che – poi – 19 Consiglieri su 20 rinnegarono agli inizi degli anni ‘90 condannando il Comune ad una causa lunghissima che é costata alla collettività oltre 100 mila euro (e ci é pure andata bene).

I nostri morti meritano un degno luogo in cui riposare, i valori di una società si valutano sui servizi essenziali quali l’istruzione, la sanità, la tutela dei diritti fondamentali e i luoghi dell’eterno riposo.

Anguillara presenta – oggi – lacune in molti servizi, siamo ad un punto tale che si può solo migliorare.

Ma si avviino le procedure! Lo si faccia in modo condiviso e non nel silenzio assordante delle stanze del palazzo.

Ho incontrato per questo, più di un mese fa, la Consigliera delegata al Cimitero (Cinzia Mazzotta), la Segretaria comunale e il Dirigente di area preposto. Ho sollecitato, poi, due volte la Consigliera Mazzotta per avere aggiornamenti sulle intenzioni dell’Amministrazione, ma non ho ancora ricevuto alcuna risposta.

Leggo, ora, che il collega di opposizione Sergio Manciuria ha formalizzato ieri per iscritto una domanda di attualità alla quale apporrò la mia firma per unirmi a lui nella richiesta formale.

Le norme e il Regolamento del Consiglio comunale stabiliscono i tempi e i modi per avere risposta. Attendiamo.

Ciò detto reputo assurdo dover continuamente sollecitare una Amministrazione comunale che annuncia la benedizione dall’elicottero della Madonna di Loreto ma non risponde alle richieste di informazione sul Cimitero che il sottoscritto ha già posto.

Consigliere comunale
Enrico Stronati
Sinistra in comune