Comunicazione

Anguillara, se anche i numeri diventano opinabili, allora siamo dinanzi al plagio

Capita di leggere, sempre più raramente per fortuna, le affermazioni di taluni che, sulla base di non si sa bene quale ruolo o quale fonte, affermano una sedicente “gravità dei conti comunali“.

Ho più volte fornito chiarimenti in merito allo stato dei conti del bilancio comunale (seppur questa non fosse la mia materia) sino al giugno del 2016, ma noto che il lavoro di disinformazione compiuto in modo sistematico – a mio avviso con modi spesso superficiali – da alcuni siti e/o pagine di social network, riesce comunque a far presa su alcuni (sempre i medesimi soggetti) che poi fungono da cassa di risonanza. Si sa, le panzane hanno appeal su chi vive – di fatto – una esistenza virtuale, evidentemente per atteggiarsi ad essere chi non si è mai stato.

Ho, per contro, in parte apprezzato la nota dell’attuale assessore al bilancio che con la sua “Relazione sul Bilancio Comunale” del 16.11.2016 (disponibile qui: LINK) ha provato a fornire informazioni sui conti. Ritengo, però, suddetta “nota” (la relazione al bilancio è cosa ben più articolata e complessa) mancante di una parte (per dovere di scuderia?) ovvero di una “relazione” che chiarisse in modo obiettivo la rivoluzione compiuta nel giugno del 2016 nella gestione economico-finanziaria dell’ente. Facendo anche uso, per chiarezza, di proiezioni/schemi che potessero far comprendere quale sarebbe stata la situazione economico-finanziaria del Comune qualora avessimo applicato la “competenza finanziaria potenziata” a partire dal 2009 o, per contro, quale sarebbe stata la situazione qualora non si fosse applicata la suddetta “competenza finanziaria potenziata” nel corso del 2016. Così chiunque avrebbe potuto comprendere la realtà dei nostri conti, evitando che le ripetute affermazioni di chi, evidentemente, non ha assolutamente voglia di appurare la verità per poter continuare a “bufalare” (1) con “i conti del Comune sono un disastro”, mettendo in dubbio la solidità del bilancio comunale. Cosa che a mio avviso nuoce persino alla corrente amministrazione …. ma se a loro sta bene, che facciano.

Per poter, quindi, fornire elementi informativi che siano oggettivi, ho deciso di pubblicare la seguente nota, a firma del Ragioniere Capo del Comune – Dott. Matteo Rovelli, che è peraltro anche Vice Segretario Comunale ed in quanto tale una fonte affidabile per chiunque.

Per accedere alla nota, usa il seguente link (formato PDF): Scarica nota della Ragioneria del Comune

Leggetela, avrete così degli “indicatori” di massima per meglio comprendere l’opera di risanamento economico-finanziaria e di risparmio compiuta negli anni 2011-2016 dall’Amministrazione Pizzorno (cui io feci parte, per informazione verso chi non conoscesse il sottoscrtto), diversamente, se anche i numeri diventano opinabili, allora siamo dinanzi al plagio! E contro quello, nessuno può nulla.

Enrico Stronati

(1) Diffondere informazioni false in modo tendenzioso

Annunci